L’ESPERIENZA DI NETFLIX NEL RACCONTO DEGLI UTENTI

2019

Ormai da quasi un decennio, nel vasto e variegato scenario dei servizi SVOD (subscription video on demand), Netflix rappresenta uno dei casi più paradigmatici di come le Internet companies si siano aggressivamente imposte nel mercato mondiale della produzione e distribuzione di contenuti audiovisivi facendo leva sul tema della scelta e della personalizzazione per enfatizzare il carattere innovativo della loro offerta e differenziare la loro identità dagli operatori tradizionali della filiera del cinema, della televisione e dell’intrattenimento.

Ma chi è oggi davvero l’utente Netflix? Quali sono le cose che apprezza della piattaforma e cosa invece vorrebbe migliorare e/o cambiare? Sulla base di cosa egli compie le proprie scelte e quanto esse risultano influenzate dal passaparola e quanto, invece, dal sistema di raccomandazione? Da ultimo, entro quali coordinate prende forma la sua esperienza di fruizione della piattaforma? E con quale livello di soddisfazione?

È a queste e molte altre domande che si propone di rispondere la ricerca che, integrando gli strumenti della ricerca sociale con la metodologia etnosemiotica, intende documentare e interpretare la percezione che gli utenti hanno del sistema di raccomandazione che agevola e orienta il consumo sulla piattaforma, focalizzando specificamente l’attenzione su come tale meccanismo si integra all’interno di una relazione Netflix-utente costruita sul principio della libertà di scelta.

DIRETTORE SCIENTIFICO:

Valentina Re - Marica Spalletta

PARTECIPANTI:

Massimiliano Coviello
Nicola Ferrigni - Laura Lupoli
Paola De Rosa - Luca Orsini
Giuseppe Mazzarino - Paola Donatiello

DONOR:

Ricerca su commissione

PARTNER:

Fare Ricerca