L’ALTRA METÀ DEL CALCIO

TERZO APPUNTAMENTO DEL CORSO PER “DIVERSITY SPORT MANAGER”

p giunto al suo terzo appuntamento il corso di formazione per “Diversity Sport Manager”, il percorso formativo inserito nell’ambito del progetto “L’Altra Metà del Calcio” e pensato come strumento operativo per promuovere la parità di genere ed eliminare il maschilismo dal mondo del calcio.

La terza giornata di formazione, tenutasi il 29 aprile presso Link Campus University, è stata aperta dal prof. Pierluigi Cordellieri con un approfondimento sul tema: “La discriminazione di genere e la violenza: la prospettiva psicologica”. Occasione per sottolineare come lo strumento per arginare la violenza sia l’eliminazione delle distanze e delle differenze.

Nel pomeriggio il corso è proseguito con il laboratorio, a cura di Marco Serra dal titolo "Empathy Lab", nel corso del quale gli studenti hanno provato a immedesimarsi in un estraneo e a redigere un vademecum per le organizzazioni per favorire la valorizzazione delle persone, prevenire o risolvere le discriminazioni.

Al centro delle diverse attività le competenze fondamentali per il “Diversity Sport Manager”, la figura professionale innovativa pensata per lavorare al fianco delle società sportive con il fine di promuovere l’inclusione e contrastare le discriminazioni di genere nel calcio dilettantistico giovanile.

La quarta lezione del corso si svolgerà lunedì 6 maggio e si concentrerà sulle “Discriminazioni di genere e violenza a scuola. Bullismo e Cyberbullismo”.

Referente: Luca Orsini (l.orsini@unilink.it)