L’ALTRA METÀ DEL CALCIO

LA QUINTA LEZIONE DEL CORSO PER “DIVERSITY SPORT MANAGER”

È giunto alla sua quinta lezione il corso di formazione per “Diversity Sport Manager”, il percorso formativo nato dal progetto “L’Altra Metà del Calcio” con il duplice obiettivo di promuovere la parità di genere ed eliminare il maschilismo dal mondo del calcio. Nello specifico il corso pone al centro dei suoi incontri le competenze fondamentali per il “Diversity Sport Manager”, la figura professionale innovativa in grado di lavorare al fianco delle società sportive per promuovere l’inclusione e contrastare le discriminazioni di genere nel calcio dilettantistico giovanile.

La quinta giornata di formazione, tenutasi il 13 maggio presso Link Campus University, è stata aperta dal Professore Pierluigi Cordellieri con un approfondimento su temi che, sfortunatamente, sono ricorrenti nella cronaca: “La discriminazione di genere e la violenza in famiglia. Stalking, maltrattamento e femminicidio".

Nel pomeriggio il corso è proseguito con il laboratorio, a cura di Antonio Opromolla "Design Thinking Workshop (Against Violence)", durante il quale gli studenti hanno avuto modo di lavorare e riflettere in modo propositivo sul tema della violenza e le sue possibili cause e conseguenze.

Il prossimo appuntamento del corso è fissato per il 20 maggio e si concentrerà sulla "Discriminazione di genere e violenza nella storia (la violenza di genere tra discriminazione e stereotipi".

Referente: Luca Orsini (l.orsini@unilink.it)