#PROTEOBRAINS2019

IL PROGRAMMA PER LE GIORNATE DEL 15 E 16 MAGGIO

Nelle giornate del 15 e 16 maggio, come da tradizione, l‘Università degli Studi Link Campus University ospiterà la due-giorni di #ProteoBrains, l’evento annuale organizzato dall’Osservatorio "Generazione Proteo“. Protagonistid dell'evento saranno più di duecento studenti, di età compresa tra i 17 e i 19 anni provenienti da tutta Italia, che potranno dar voce alle loro idee, discutendo e confrontandosi su tematiche attuali quali politica, ambiente, scuola, università, lavoro, diversità, stili di vita e consumi culturali alla presenza di esponenti della società civile.

LA CONFERENZA STAMPA DI APERTURA

#ProteoBrains2019 si aprirà alle ore 11:00 del 15 maggio con la conferenza stampa di presentazione dei risultati del 7° Rapporto di ricerca nazionale realizzato dall’Osservatorio, che quest’anno ha visto intervistati circa 10.000 studenti.
La conferenza stampa, alla quale saranno presenti rappresentati del Governo e delle Istituzioni, rappresenterà un’occasione di dibattito e confronto con autorevoli esponenti delle Istituzioni, del mondo accademico e della società civile.

Ad aprire i lavori della conferenza, moderata dal prof. Piero Schiavazzi, Vaticanista e docente della Link Campus University, sarà il prof. Vincenzo Scotti, Presidente della Link Campus University. A seguire il direttore dell’Osservatorio “Generazione Proteo”, il prof. Nicola Ferrigni, presenterà i risultati del 7° Rapporto di ricerca dell’Osservatorio.

Al dibattito interverranno anche il prof. Fabrizio Fornari dell’Università degli Studi “G. D’Annunzio” Chieti-Pescara, la prof.ssa Anna Maria Giannini di Sapienza Università di Roma, e il giornalista David Parenzo. Concluderà i lavori il prof. Lorenzo Fioramonti, Vice Ministro MIUR.

IL LAVORO DEI 10 TAVOLI TEMATICI

Nel pomeriggio i lavori continueranno con una sessione plenaria nel corso della quale la prof.ssa Marica Spalletta (vicedirettore dell'Osservatorio "Generazione Proteo"), illustrerà le “regole del gioco”, mentre a prensentare i temi ci sarà il conduttore radiofonico Max Cervelli.

Il leitmotiv dell’edizione 2019 sarà il “suono”: in una società spettacolarizzata e fondata sull’utilizzo delle immagini, dunque, #ProteoBrains ha deciso di mettere al centro dell’iniziativa la dimensione uditiva, coinvolgendo nei lavori dei tavoli 10 professionisti selezionati tra doppiatori, compositori, sound designer, speaker radiofonici, musicisti, ecc.
Al termine della sessione plenaria, quindi, prenderanno il via i 10 tavoli tematici che vedranno i ragazzi discutere su concetti legati alla tematica del suono, sintetizzati in 10 parole chiave (una per tavolo): contrasti, influenze, controllo, distorsioni, illusioni, connessioni, armonia, ritmo, pause ed emozioni.

Durante questo percorso, gli studenti saranno affiancati dai docenti della Link Campus University (Marco Accordi RickardsAlessandro Benincampi, Sara BonottiMaria Elena Castaldo, Claudia Confortini, Massimiliano Coviello, Paola De RosaCarlo d’OrtaKatarzyna Leszczynska, Marco NaddeoDaniela NovielloAntonio Opromolla, Andrea Parente, Lorenza Parisi, Valentina Re, Micaela RomaniniStefano RuggeriDesirée SabatiniEliseo Sciarretta e Valentina Volpi) e da 10 special guest, rappresentanti della cultura dell’audio.

Ad accompagnare gli studenti ci saranno: la compositrice e artista Lucrezia Piccolo, i compositori e sound designer Luca Longobardi e David Logan, l'autore e doppiatore Enrico di Troia, il compositore di musica elettronica Salvatore Miele, il composer Emanuele Frusi, l'artista e Harmonica Beatboxer Moses Concas, l'autore e speaker Fabio Bruno, il cantautore e musicista Luciano Nardozza e il doppiatore e musicista Fabio Celenza.

In tale occasione sarà dato anche spazio al confronto e al dibattito tra docenti nel tavolo Traiettorie, moderato da Marco Emanuele e con la partecipazione del filosofo Matteo Pietropaoli e del linguista Alberto Maria Langella.

LA PRESENTAZIONE DEI RISULTATI

La seconda giornata di #ProteoBrains2019 vedrà concludersi i lavori con la realizzazione da parte degli studenti di artefatti audio o video (montaggi video, note vocali, registrazioni audio contributi multimediali, ecc.) che rappresentino il tema affontato a ogni tavolo con il supporto dei docenti della Link Campus University e delle special guest.

Al termine, i risultati dei lavori dei tavoli tematici e i contenuti prodotti dai ragazzi  saranno i protagonisti della sessione plenaria conclusiva del 16 maggio, moderata dallo speaker di Dimensione Suono Roma Manuel Saraca.