L’ODIO IN RETE:
VIOLENZA E INTOLLERANZA NELL’ERA DIGITALE

PESCARA, 1° LUGLIO 2016

Il 1° luglio 2016 si è tenuto a Pescara il convegno dal titolo “L’odio in Rete: violenza e intolleranza nell’era digitale”, organizzato dal SIULP Abruzzo (Sindacato Italiano Unitario Lavoratori Polizia). Il convegno ha affrontato i temi della comunicazione online con particolare riferimento a comportamenti violenti, offensivi e criminali.

Nicola Ferrigni, direttore di Link LAB e dell’Osservatorio “Generazione Proteo”, ha partecipato ai lavori presentando una relazione dal titolo “La diffusione di Internet e la percezione dei giovani”, incentrata sui principali risultati emersi dal 4° Rapporto di ricerca.

Il convegno, moderato da Mauro Tedeschini, Direttore de «Il Centro-Il quotidiano dell’Abruzzo», sarà aperto dai saluti del Segretario Generale SIULP Abruzzo, Paolo Tamburro, del Sindaco di Pescara, Marco Alessandrini e del Segretario Generale SIULP Pescara, Orazio Colantuono. A seguire, l’Assessore alle politiche sociali della Regione Abruzzo, Marinella Sclocco con un intervento dal titolo “Odio online: difendere la propria identità”, l’Avvocato Cassazionista della Camera Penale di Lanciano, Alessandro Troilo, che affronterà il tema della libertà di espressione dei minori nell’era tecnologica, mentre il dirigente della Polizia delle Comunicazioni del Ministero dell’Interno interverrà presentando la relazione “Contrasto al crimine online e nuove tecniche d’investigazione”. Ancora, Antonio Deidda del SIULP Pescara illustrerà alcuni casi di investigazione digitale, mentre Giovanni Ziccardi dell’Università degli Studi di Milano presenterà il suo libro “L’odio online. Violenza verbale e ossessioni in Rete”.