MEDIA, RELIGION AND POPULAR CULTURE:
FROM EXTRAORDINARY TO EXTRA-ORDINARY

UNIVERSITÀ DI BUCAREST, 10-12 NOVEMBRE 2017

Venerdì 10 e sabato 11 novembre Link LAB ha partecipato ai lavori del convegno internazionale “Media, Religion and Popular Culture: From Extraordinary to Extra-Ordinary”, organizzato dall’Università di Bucarest in collaborazione con l’omonimo standing group di Ecrea,  (European Communication Research and Education Association).

Il convegno, giunto quest’anno alla sua terza edizione, nasce dalla collaborazione tra i più autorevoli studiosi internazionali sul tema, tra cui Mihai Coman (Università di Bucarest), Mia Lovheim (Uppsala University), Knut Lundby (Università di Oslo), Johanna Sumiala (Università di Helsinki), che fanno parte del Comitato scientifico di cui è stata membro anche Marica Spalletta di Link LAB.

Il convegno ha visto altresì la partecipazione, in qualità di keynote speakers, di Peter Dahlgren, professore emerito di Media and Communication Studies presso l’Università di Lund (Svezia).

Link LAB ha partecipato al convegno con due diversi contributi. Il keynote speech di Marica Spalletta – “When terrorism rhymes with Islam. Religion as a topic in media coverage of terrorism” – ha infatti aperto lavori della seconda giornata; a seguire, la relazione di Nicola Ferrigni dal titolo “The development of public opinion between mainstream storytelling and social counter narratives: the #hosposatounmusulmano viral campaigns”, in cui il direttore di Link LAB ha presentato i risultati dell’omonima ricerca.

Entrambe le presentazioni rientrano nell’ambito del progetto PRIN “Media e terrorismi. L’impatto della comunicazione e delle reti digitali sull’insicurezza percepita”, coordinato da Sapienza-Università di Roma al quale la Link Campus University partecipa con l’unità di ricerca di cui è responsabile scientifico Marica Spalletta.