IL GIORNALISMO MEDICO-SCIENTIFICO IN ITALIA
IL CASO STAMINA

2015-2016

Tra i diversi generi giornalistici, l’informazione medico-scientifica presenta delle peculiarità specifiche che, se da una parte garantiscono un elevato livello di notiziabilità, dall’altro lato impongono grande attenzione al giornalista che se ne occupa, e questo perché sovente tali notizie rappresentano la principale e primaria fonte di informazione per cittadini, governanti e opinione pubblica.

La ricerca diretta e realizzata da Marica Spalletta muove da queste premesse per studiare un caso particolarmente significativo e controverso di informazione medico-scientifica che ha caratterizzato il nostro Paese negli ultimi mesi, ovvero la copertura giornalistica del cosiddetto “caso Stamina”.

Dalla ricerca emerge che, anche con riferimento all’informazione medico-scientifica, il giornalismo vive oggi una costante tensione tra tradizione (ovvero un racconto delle notizie rigoroso e puntuale) e innovazione, tale per cui la capacità di attrarre l’attenzione del lettore passa anche (e soprattutto) attraverso i processi di ibridazione e popolarizzazione.

DIRETTORE SCIENTIFICO:

Marica Spalletta

PROMOTER:

Link LAB

ARTICOLO