DETECting L’ALLIEVA.
IL PANEL AL CONVEGNO INTERNAZIONALE #CAPCRIM6

INTERNATIONAL CRIME FICTION ASSOCIATION, PESCARA 12-15 GIUGNO 2019

Dal 12 giugno al 15 giugno presso l’Università “G. d’Annunzio” di Chieti-Pescara si svolgerà la sesta conferenza della International Crime Fiction Association, dal titolo «Captivating Criminality 6. Metamorphoses of Crime: Facts and Fictions». Il convegno si propone di esaminare i modi in cui il crime fiction come genere incorpori elementi di casi reali, influenzando la società e trasmettendo idee stimolanti di devianza, attività criminale e investigazione. Dopo aver esplorato le complesse relazioni tra fatti e finzioni, la conferenza si concentrerà sulle metamorfosi del crimine attraverso i media. Il fascino di questo genere è anche dovuto alla sua apertura ai movimenti storici e culturali – come il femminismo, gli studi di genere, la politica queer, il postmodernismo così come a concetti tratti da specifici campi della conoscenza, come la sociologia e la psicologia. Di altrettanta importanza vengono considerate le “metamorfosi del crimine” dal punto di vista degli scambi culturali tra aree remote del mondo, che aggiungono nuove prospettive alla rappresentazione dei costumi e alle questioni etniche.

Nella giornata di giovedì, un panel – intitolato «DETECting L’Allieva: Popular Crime Narratives and the Formation of a Transcultural European Identity» – sarà specificamente dedicato all’analisi della popolare serie tv L’Allieva, ispirata ai romanzi di Alessia Gazzola e trasmessa da Rai 1: un case study di sicuro interesse e nel contempo un’occasione per testare la metodologia di analisi dell’ampio e variegato universo dei prodotti crime che costituiscono oggetto di studio di DETECt. Detecting Transcultural Identity in European Crime Narratives, il progetto di ricerca finanziato dall'Unione Europea nell’ambito del programma H2020, coordinato dall’Università di Bologna “Alma Mater Studiorum” e cui la Link Campus University partecipa con il team di ricerca diretto da Valentina Re.

Ad arricchire il dibattito all’interno del panel, moderato da Matteo Brera (Università di Toronto, Canada), i contributi di Valentina Re (DETECting L’Allieva: Notes on Production and Distribution), Massimiliano Coviello (L’Allieva: The Use of Social Media Between Promotion and Consumption), Elisa Mandelli (The News Media Coverage of L’Allieva) e Marica Spalletta (From News to Views: Journalistic Insights about L’Allieva).