RASSEGNA STAMPA

All’inseguimento del corpo perfetto. Intervista de Il Messaggero a Nicola Ferrigni

Posted on 09 Lug 2017
«Il corpo è diventato la risposta tangibile a una società effimera pure nelle sue relazioni. Una sorta di palliativo, che ci ubriaca di bellezza, portandoci a una eccessiva ricerca estetica». Intervista del quotidiano Il Messaggero al direttore di Link LAB, Nicola Ferrigni.  

5° Rapporto di ricerca Generazione Proteo – Rassegna stampa

Posted on 13 Mag 2017
I risultati del 5° Rapporto di ricerca nazionale dell’Osservatorio Generazione Proteo (Il “Ritorno al futuro” della Cult Generation), presentati nel corso dell’evento #ProteoBrains2017, sui principali quotidiani, agenzie di stampa, emittenti televisive e radiofoniche.    

Gabriele Natalizia intervistato dal Giornale di Sicilia sull’attentato di San Pietroburgo

Posted on 05 Apr 2017
Pubblicata sull’edizione odierna del «Giornale di Sicilia» l’intervista di Gerardo Marrone a Gabriele Natalizia, docente di Relazioni Internazionali, sull’attentato nella metropolitana di San Pietroburgo dello scorso 3 aprile.   Quali sono i principali focolai “islamisti” nella Federazione Russa? «La localizzazione del fenomeno non è semplice. All’interno dei confini della Federazione, il radicalismo islamico è presente in Tatarstan e, in particolare, nel Caucaso settentrionale. Il fenomeno, tut

Suicidio 30enne disoccupato. I dati dell’Osservatorio Suicidi sul Tg4

Posted on 09 Feb 2017
La lettera del trentenne suicida: “Sono stufo di sopravvivere”. I genitori: “Il precariato lo ha ucciso”. Michele si è tolto la vita il 31 gennaio, deluso e stanco di una vita fatta di rifiuti e mediocrità. Il precariato ha ucciso ancora. Un trentenne di Udine, schiacciato dalla paura di un futuro incerto, da vivere “al minimo” e non “al massimo” come desiderava, si è tolto la vita lo scorso 31 gennaio, lasciando una lettera di addio e di scuse, che i genitori hanno deciso di pubblicare, portand

Giovani e alcol: trasgressione diventa normalità. Nicola Ferrigni a FuoriTg

Posted on 16 Dic 2016
Non solo abuso di alcolici ma nuove e sempre più estreme mode e tendenze tra i giovani, che attraverso il consumo di alcol ricercano lo sballo e la trasgressione: il binge drinking, ovvero l’abbuffata di alcol in tempi ristretti, l’eye-balling, che sta per “alcol nell’occhio” e che permette di immettere alcol nell’organismo a ritmi accelerati, la drunkoressia, ovvero il digiuno finalizzato all’introduzione di maggiori quantità di alcol. Un “perverso conformismo”, come lo definisce Nicola Ferrign

Il PRIN “Media e terrorismi” su «Il Sole 24 Ore»

Posted on 28 Nov 2016
Lunedì 28 novembre, «Il Sole 24 Ore» ha dedicato una pagina del suo supplemento “Programmi & Progetti” al PRIN su “Media e terrorismi. L’impatto della comunicazione e delle reti digitali sull’insicurezza percepita”, in cui Marica Spalletta è responsabile scientifico dell’unità di ricerca della Link Campus University.    

Siviglia, scontri tra tifosi. Intervista al direttore di Link LAB Nicola Ferrigni

Posted on 23 Nov 2016
Alla vigilia della partita di Champions League tra Siviglia e Juventus, un gruppo di tifosi juventini è stato aggredito da alcuni ultrà spagnoli in un pub del centro storico della città padrona di casa. Una vera e propria guerriglia il cui bilancio è stato di 3 feriti, di cui uno grave. Il direttore di Link LAB Nicola Ferrigni, esperto di sicurezza negli stadi e ordine pubblico, nonché consulente dell’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive, spiega al «Giornale di Sicilia» l’evoluzi

Suicidi per crisi. I dati Link LAB nel film “Cronaca di una passione”

Posted on 07 Nov 2016
Il regista Fabrizio Cattani riproduce in un lungometraggio la vita di Anna e Giovanni, una coppia di ristoratori travolti dalle difficoltà economiche e abbandonati dallo Stato. «Il Fatto Quotidiano» racconta l’anteprima del film-denuncia che riporta i dati dello studio dell’Osservatorio Suicidi per motivazioni economiche.     Suicidi per la crisi, la storia di una coppia che sceglie la via più dura nel film “Cronaca di una passione” Questo lungometraggio di Fabrizio Cattani restituisce

Beni irrinunciabili. Intervista di «Viversani e belli» al direttore di Link LAB Nicola Ferrigni

Posted on 07 Ott 2016
Lo scrittore e imprenditore James Altucher abbandona tutte le sue ricchezze e vive solo con 15 oggetti. Il settimanale «Viversani e belli» intervista Nicola Ferrigni, ricercatore di Sociologia dei fenomeni politici alla Link Campus University e direttore di Link LAB, in un articolo dal titolo A cosa non puoi rinunciare?.  Che cosa pensa di James Altucher? Credo sia una persona coraggiosa, che ha avuto l’audacia e la fermezza di provare a superare la dimensione della massificazione. Quella stessa


UA-91244677-1